Ischia vista e raccontata da Ischitani

Ischia. Fotografia, corso di gomma bicromatata. 22 e 23 marzo 2014

 

Foto di Gino Di Meglio

Foto di Gino Di Meglio

Invito gli appassionati di fotografia che vivono sull’isola ad una riflessione: si presenta un’occasione più unica che rara di avere ad Ischia un grande Maestro che ci insegna le tecniche per la stampa alla gomma bicromatata. Il corso si svolgerà a casa mia, nel mio laboratorio, che ho messo a disposizione per “amore dell’arte”. Le stampe alla gomma bicromatata non necessitano di una camera oscura, in quanto il negativo lo si può ottenere anche per via digitale, e per l’esposizione e lo sviluppo si utilizza il sole (o una lampada UV tipo quelle per l’abbronzatura) e l’acqua. Le stampe sono qualcosa di unico per la particolarità della tecnica, sembrano tridimensionali perché composte da più strati sovrapposti. Non ho trovato tra i tanti appassionati isolani molte adesioni, anzi per la verità ben poche. Cari amici scuotetevi di dosso l’indolenza che purtroppo caratterizza il “modus vivendi” di noi isolani e non perdete l’occasione di arricchire il vostro bagaglio di esperienze fotografiche.

PROGRAMMA DEL CORSO (circa 14 ore complessive di laboratorio) Prima giornata ore 9,00 Incontro con i partecipanti e presentazione ore 9,30 un po’ di storia della Gomma, il procedimento in sintesi; la carta, i prodotti chimici, i pigmenti, l’attrezzatura, il negativo ore 10,30 Attività di laboratorio (preparazione materiali, sensibilizzazione foglio, esposizione, spoglio e finiture) Sosta pranzo (13,00 – 14,30) ore 14,30 Ripresa dei lavori (fino alle 17 circa) Seconda giornata ore 9,00 Attività di laboratorio (come il giorno precedente + messa a registro per stampa multipla) Sosta pranzo (13,00 – 14,30 ) ore 14,30 Ripresa dei lavori ore 18,00 Termine del corso. Modalità di partecipazione e iscrizione: il corso si svolgerà con un numero di iscritti da 6 a 10. Non sono né necessarie né richieste esperienze di camera oscura o di tecnologia digitale. Tutte le attrezzature ed i materiali (compresi i negativi) sono già disponibili presso il Laboratorio. Ad ogni partecipante verrà consegnato un opuscolo pratico sulla “stampa alla gomma”. Il costo di partecipazione è di € 200; viene richiesto il versamento di un acconto di € 100 , che sarà rimborsato in caso di mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti. Per informazioni sul corso: 348/9535309 oppure: g.lagrasta@alice.it Per informazioni logistiche circa il soggiorno ad Ischia: 3356675688 oppure avv.biagiodimeglio@libero.itCos’è la gomma bicromatata: è un procedimento di stampa fotografica che ha origine a metà ‘800 ma che vive la sua età d’oro alcuni decenni dopo. E’ il più famoso dei processi “artistici” del periodo pittorialista. Si espone a luce solare un foglio di carta per acquerelli, opportunamente trattato e sensibilizzato, a contatto sotto un negativo del formato desiderato. Lo sviluppo (spogliamento) avviene in acqua fredda; si ottiene un’immagine “unica” con durata e stabilità pari a quelle dei normali dipinti. Le operazioni ora elencate possono essere ripetute (stampa multipla) per ottenere una migliore gamma tonale e densità generale. Durante il processo di stampa è possibile intervenire con pennelli ed altri accorgimenti per modificare a piacimento l’immagine ed adattarla ai propri gusti estetici. Sta vivendo una seconda giovinezza, grazie anche all’aiuto offerto dalla tecnologia digitale nella preparazione del negativo di grande formato. Chi è Roberto Lagrasta: vive da sempre a Parma. Fotografa dalla fine degli anni ’70 e predilige da subito il bianco e nero. Nel 1989 scopre la “gomma” con le sue potenzialità espressive e creative. E’ uno dei promotori del C.F. Il Grandangolo (1982) e del Gruppo Rodolfo Namias – GRN (1991). Espone in varie personali e collettive in Italia ed all’estero; conduce stages teorico-pratici sulla gomma bicromatata; tiene serate, seminari e dimostrazioni didattiche nelle scuole e nei Circoli che ne fanno richiesta. Dal 1999 è Docente (Dipartimento Attività Culturali e Didattica) per la Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche. Nel 2001 la FIAF gli conferisce la Onorificenza A.F.I. (Artista della Fotografia Italiana). Gino Di Meglio Facebook 

Rispondi

Log in with Facebook




Forgot?
Registrati

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

Facebook login by WP-FB-AutoConnect
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: