Ischia vista e raccontata da Ischitani

Natura in bianco e nero 2

Foto di Gino Di Meglio

Anche questa come l’altra “Natura in bianco e nero ” ho usato Pellicola FOMA 100 (4×5) esposta a 100 iso e sviluppata in rodinal 1+50 N-1 per 8’ 30” Con l’esposimetro ho letto le alte luci e le ho poste in ZVII, ed ho lasciato cadere le ombre dove volevano. Qui infatti lo sfondo è scuro e la luminanza predominante della scena è rappresentata dal bianco delle calle, per questo mi interessava registrare i valori delle alte luci. La FOMA 100 è una pellicola che soffre molto il difetto di reciprocità: ad esempio se l’esposimetro legge 10” occorre impostare il tempo di 80”, ovviamente in fase di sviluppo occorre compensare contraendo lo sviluppo; per questo motivo ho dovuto sviluppare N-1

3 Commenti
  1. Grazie Angelo. se aneli a migliorare è indispensabile l’uso di un esposimetro esterno; il controllo totale delle luci e delle ombre lo puoi ottenere soltanto così, studiando la luce e misurando con precisione la sua intensità. Putroppo molti usano solo l’esposimetro interno della reflex, come ho fatto io per anni; in questo modo l’esposizione, e la quantità e qualità della luce, la decide la macchina e non il fotografo. Io uso un Pentax spotmeter, uno strumento precissisimo che misura con un angolo di appena 1°. questo significa che basta spostare il puntamento di pochi millimetri per avere luminanze diverse.

  2. La ricerca continua della perfezione, il totale controllo delle luci e delle ombre, un bianco e nero impeccabile. Queste sono le cose che sento quando guardo una tua foto. Spero un giorno anche io di arrivare ad avere una padronanza totale della scena che intendo fotografare!! Bellissima, come quasi tutte quelle che la precedono su questo blog!!

  3. Piacevoli cromatismi del bianco nero ci sono tutti, buono il dettaglio. Bella ed elegante anche questa Signora.

Rispondi

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: