Ischia vista e raccontata da Ischitani

Blu S.Angelo

La mia prima fotografia con tempi lunghi, S.Angelo alle 21 durante il mese di giugno. Un “classico” direi! Qui non c’è post produzione, se non per le alte luci che sparavano troppo.

Foto di Roberto Iacono

Marca fotocamera: Canon EOS 350d

Obiettivo: Canon 18-55mm f/3.5-5.6 @ 18mm

Velocità otturatore: 30 sec

Sensibilità pellicola ISO: 100

6 Commenti
  1. ho sviluppato due differenti immagini dal raw, in modo che una fosse sviluppata per il risultato finale, mentre l’altra fosse sottoesposta, per recuperare le luci di s.angelo. poi le ho sovrapposte e ho utilizzato le maschere di livello per recuperare le zone bruciate, ma non troppo. una specie di hdr fatto manualmente.

  2. Roberto per le alte luci in post cosa hai fatto ?

  3. Bella e rilassante dona tanta pacatezza. Buona esposizione, e ottimo dettaglio per l”obbiettivo usato. Questa è pulita non vedo l’alone intorno il monte Epomeo.
    Un bel lavoro

  4. grazie per i commenti positivi 🙂
    @Ivano Di Meglio, ho utilizzato un diaframma a f/8, e l’alone bianco nell’angolo sinistro è dovuto molto probabilmente alla luce residua del crepuscolo. la foto è di giugno dell’anno scorso, erano le 21 e la luce calava velocemente, le foto successive non presentavano l’alone, ma il dettaglio di serrara contro il cielo blu diminuiva sensibilmente, quindi ho scelto questa. tra l’altro i colori nell’originale sono molto più caldi e vividi, purtroppo la conversione internet toglie molto 🙁

  5. Indaco che accoglie oro…crepuscolo che accoglie il silenzio, prossimo nell’ora del riposo.
    E che meraviglia! Queste luci festose che accendono cerini nell’acqua. Piccole fiaccole tremolanti che vegliano l’isola,
    le case bianche, le barche adagiate sul cristallo del mare..
    Grazie Roberto, per questa immagine! Sento il palpito di Sant’Angelo battere nel ventre della terra scura per risorgere di mattini e di voci nel nuovo giorno che verrà….

  6. Ciao Roberto,
    Bella foto e bellissimi colori. Buono il dettaglio ( al mio monitor le alte luci sono ottimamente esposte) per un 18-55 mm. Che diaframma hai utilizzato?
    Una sola nota: al mio monitor vedo un alone abbastanza esteso sul mare.
    Mio gusto ( resta sempre una mia modesta opinione ) avrei tagliato la foto mezzo dito sotto la punta dell’ombra in basso ed eliminato gli aloni residui.
    Nulla toglie alla foto… bella. 🙂

Rispondi

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: