Ischia vista e raccontata da Ischitani

Ischia Forio la Chiesa di San Domenico

Ischia Forio

Chiesa di San Domenico

Una Chiesetta semplice ma molto aggraziata, caratterizzata da un’architettura minimalista ed essenziale, edificata in origine nella zona più periferica di Forio, che nel tempo è andata arricchendosi di nuove abitazioni, è raggiungibile percorrendo le tipiche stradine del borgo antico di Forio, strette e tortuose appena viabili con piccole autovetture. La particolarità architettonica e data dalle linee angolari che creano delle prospettive intriganti e gradevoli. Anche gli interni sono caratterizzati dall’essenzialità architettonica e di arredo, da segnalare sull’altare una tela di San Domenico opera di Giacomo Genovino di Forio datata 1938.

Cenni Storici

La Chiesa  fu costruita verso al metà del XVII secolo ed era della famiglia Amalfitano. Nel 1883 a causa di un forte terremoto la Chiesa subì danni importanti e significativi,  tanto che fu chiusa per inagibilità. Agli inizi del XX secolo grazie alla dedizione del sacerdote Giovan Crisostomo Verde la Chiesa fu completamente restaurata e riportata ala sua naturale bellezza, ma nel corso degli anni l’incuria e l’abbandono la resero chiusa al culto, per poi ritrovare una nuova luce nel 1975 grazie ad alcuni abitanti della zona.

Testi di Gianni Mattera

foto di Biagio di Meglio

 

 

3 Commenti
  1. Bravo Biagio!
    Nel nostro mini mini raduno , io e te 🙂 mi dicesti che avevi un gran piacere a riprendere edifici, vedo con piacere che sei Uomo di parola 😉
    Grazie del contributo.

  2. grazie Gino, troppo buono.

  3. Bravo Biagio, anche se sono un cultore del B/N, mi piaccio molto le cromie ed in particolar modo i tagli che hai dato alle immagini

Rispondi

Log in with Facebook




Forgot?
Registrati

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

Facebook login by WP-FB-AutoConnect
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: