Ischia vista e raccontata da Ischitani

Snapshot ammaliante – Gaia ritratti

Gaia - foto di Giovanni Mattera

Gaia – foto di Giovanni Mattera

Come dicevo sulle altre foto di Gaia mi sono divertito moltissimo nel fotografarla, la sua spontaneità non può che ammaliare  qualsiasi amante della fotografia. Questa foto non era in posa ma mentre parlavo con al sua splendida Nonna continuavo a puntarla con l’occhio aspettando il momento giusto 🙂 e grazie alla Nonna Gaia si era dimenticata del mio Canon 70 200 e Click 2 scatti al volo ( snapshot ). Chiaro che sono di parte essendo l’autore della foto ma mentre la guardavo al monitor mi veniva un solo pensiero ” ammaliante”.

Canon Eos 7D – Canon 70 200mm Is f/2.8

Gente di Ischia – Foto donna

GianniLa nostra Ischia

2 Commenti
  1. Ciao Umberto
    so bene e ti do ragione sul bianco degli occhi, non mi crederai ma no resisto mi piace e ci cado sempre 🙂 e dopo non ritorno mai su foto lavorate.
    Ciò che dici sulla firma e tutto vero e sono d’accordo, ma oramai ho scelto questa fastidiosa strada perchè sono stato mortificato e mandato anche a quel paese per non dire la classica ” va fa n….” da chi mi ha rubato le foto, infatti ho denunce in corso, e ti giuro è stato frustrante ( e mi sono incazzato sul serio ) tanto che la foto di sotto l’ho registrata al copyright a washington per incutere timore di una penale in quanto tanti se ne fregano quando li avverti che la foto è tua . Quando iniziai a fotografare nel 2004 per la prima volta misi la firma a questa foto http://www.albertoischia.it/ischia-foto/foto-ischia-colori/castello-aragonese/3695/ che scattai quando ero un pivellino che fotografava da 1 mese e avevo la reflex da quattro giorni, il mio maestro ( il sito dell’epoca era fotorate.org ) mi bacchetto e la tolsi, dopo un anno anche siti di rilievo e giornali di rilievo l’hanno rubata senza neanche citare il nome, li tralasciai dato che erano articoli su Ischia e per il bene dell’isola non la feci togliere. Ma ancora oggi sono tanti che la rubano, la lista si allunga. Inoltre grazie a questa foto il sito del mio ristorante http://www.albertoischia.it/ era primo con la chiave di ricerca ischia su google immagini, quando altri siti la rubano risultano loro al posto del mio sito, quindi anche danni pubblicitari. Tutto questo mi ha fatto scegliere la strada della firma.

    Grazie mille dei complimenti 🙂

  2. Molto bella la modella e bella anche la composizione.
    Se mi è permesso vorrei avanzare delle critiche, credo e spero costruttive (trovo inutili le critiche distruttive).
    La prima è rivolta all’elaborazione in questione, forse sarei stato più “leggero” sullo sbiancamento delle pupille 🙂
    La seconda, in senso generico, osservando le tue elaborazioni (alcune davvero molto molto belle): il watermark di copyright a volte è davvero invasivo, magari un testo più piccolo ed umile distrarrebbe meno dall’ammirare la foto e quel che si vuole comunicare.
    Ripetere più volte nella composizione il watermark seppur in trasparenza inietta un senso di disturbo (a volte di eccessiva presunzione).
    Forse mi preoccuperei meno che qualcuno possa “rubare” la propria creatura e lascerei più spazio per l’ammirazione.
    D’altro canto il web straripa di foto di autore e di artisti nonchè di foto di stock bellissime, praticamente perfette.
    Sono d’accordo che per essere Grandi bisogna anche un pò imporre questa convinzione oltre che dimostrarla e, ovviamente, ad essere bravi ma non bisogna eccedere con l’equilibrio dell’umiltà.
    Grazie per condividere le tue emozioni con il popolo ischitano ed il web in generale.
    Un saluto

Rispondi

Log in with Facebook




Forgot?
Registrati

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

Facebook login by WP-FB-AutoConnect
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: