Ischia vista e raccontata da Ischitani

Ischia Turismo – di Massimo Zivelli – Dall’Inghilterra arrivano incoraggianti segnali

Londra - World Travel Market - Foto di Marco Bottiglieri

Redazione

Importante iniziativa per la nostra Isola ripreso dal  Il Mattino – Napoli

12 Novembre 2010

– Massimo Zivelli Ischia. Dall’Inghilterra arrivano incoraggianti segnali di ripresa per le località turistiche del golfo di Napoli e si preannuncia una positiva inversione di tendenza dei flussi vacanzieri rispetto agli ultimi anni. Grande ottimismo sulle prospettive future di recupero del mercato a breve e medio termine, questa è stata l’impressione largamente condivisa dai nostri operatori che nei giorni scorsi hanno preso parte – assieme all’assessore provinciale al turismo Pierluigi Sagristani – all’importantissimo appuntamento del World Travel Market di Londra, tradizionalmente il primo dei grandi workshop turistici a livello internazionale. Un primo e assai significativo test delle tendenze del mercato turistico 2011. «Ho notato molto interesse per le località turistiche del nostro bel golfo di Napoli. Un’inversione di tendenza ovviamente positiva, che prelude ad un buon recupero di fasce commercialmente interessanti del turismo anglofono» è stato il commento dell’assessore Sagristani. E se località come Capri, Sorrento, Amalfi e Positano qui giocano praticamente in casa, essendo gli inglesi tradizionalmente orientati verso queste mete, la vera sorpresa è stata rappresentata dall’isola d’Ischia, che si è presentata a Londra con l’obbiettivo di proporre vacanze alternative al suo tradizionale circuito termale. Al quale gli inglesi si sa, sono poco attenti perché lontani dalla cultura dei bagni e dei fanghi che invece talmente tanto attraggono tedeschi, russi e cechi. «Trekking, wellness ed enogastronomia rappresentano le nuove domande che da Londra – spiega Ermando Mennella presidente della Federalberghi di Ischia – ci sono arrivate sia da parte degli operatori che dei singoli turisti incontrati negli stand istituzionali». Nutrita la delegazione ischitana, con la presenza negli stand del presidente dell’Ascom-Confcommercio Marco Bottiglieri. «La nostra presenza alla fiera del turismo sta a rimarcare l’impegno che anche noi commercianti stiamo profondendo in questi ultimi anni per migliorare la qualità dei servizi sul territorio e partecipare a campagne di immagine che ci vedono interessati alla pari degli albergatori, perché a Ischia ormai dobbiamo considerarci tutti operatori della grande industria del turismo». L’assessore al turismo del comune di Ischia, Luigi Boccanfuso infine. «I turisti inglesi per il nostro mercato rappresentano ancora una nicchia con il loro 5% sul totale, appena due punti sotto gli americani. Ma le prospettive di crescita ci sono e la diversificazione dei flussi turistici resta sempre fra le priorità».

Fonte – Il Mattino – Napoli

1 commento

Rispondi

Log in with Facebook




Forgot?
Registrati

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

Facebook login by WP-FB-AutoConnect
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: