Ischia vista e raccontata da Ischitani

Ischia Terme. Il metodo Kneipp, idroterapia e schock termico

Ischia 14 marzo 2014

il mio tuffo

Ieri pomeriggio ho incontrato gli amici Matteo Sasso e Sergio De Giorgio al parco termale Negombo e ci siamo parlati riguardo il beneficio dello shock termico il metodo Kneipp , caldo freddo e viceversa. Anche loro concordano che il metodo Kneipp è straordinariamente salutare ( vedi video ), e noi Ischitani specie in inverno dovremmo approfittare grazie alle immense risorse termali presenti su Ischia, i turisti fanno migliaia di chilometri per godere di tanta salute e sono pochi gli Ischitani che ne godono, un vero peccato. Anche perché il metodo kneipp fatto bene è straordinario è dona beneficio naturale:  alla circolazione sanguigna, elimina tossina cutanee, ( dopo la sauna )  pulisce le vie respiratorie, ma sopratutto è anti stress quasi come un trip naturale senza uso di medicinali. La terapia Kneipp è scientificamente riconosciuta ottenendo un posto fisso tra i trattamenti della naturopatia. Nel 1849 Kneipp si ammalò di tubercolosi e per caso gli capitò tra le mani il libro “Lezione sulla forza guaritrice dell’acqua fresca” di Johann Siegmund Hahn. Non trovando giovamento nelle cure del tempo, Kneipp provò ad applicare ciò che aveva letto. Così inizio a tuffarsi nel  Danubio completamente nudo per avere l’impatto termico gelido sul tutto il corpo e ci rimaneva fin quando resisteva e subito dopo si rivestiva, contrastando il rapido raffreddamento correndo verso casa. Dopo soli 6 mesi di questo trattamento la TBC era sparita. Questa a è stata la conferma di una straordinaria  scoperta di una terapia utilizzando due  elementi  assolutamente naturali, l’acqua e la variazione istantanea della temperatura. Oggi in tutte le terme del mondo ci sono le terapie Kneipp, la più conosciuta il percorso dei piedi. Ma la più efficace mio modesto parere e la terapia dell’immersione totale nelle vasche termali caldissime e dopo in acqua gelida. Questo principio può essere applicato in qualsiasi momento, addirttura anche a casa dopo la normale doccia ( cosa che io faccio sempre )  aprite il getto bollente di acqua fin quando resistete e subito dopo acqua gelida, per varie volte. Importantissimo la terapia va terminata sempre con il freddo. Gianni Mattera

la corsa dei sogni. Kneipp lo schock termico – Video – In questo caso abbiamo applicato il metodo Kneipp facendo un bagno turco al limite della sopportazione e dopo di corsa a  mare. A parte la terapia lo stato mentale era di assoluta ecstasy e percezione di vera potenza fisica.

Alcune foto estratte dal Video realizzato con telefono Samsung Galaxy S4

Ischia – Lacco Ameno – Parco termale Negombo telefono 081 986225 – 081 986152

Rispondi

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: