Ischia vista e raccontata da Ischitani

Ischia – Abbraccio

Foto di Luca D'Ambra

Quest’immagine ha un valore affettivo per me… rappresenta il cammino di due persone che si sono amate per una vita e trovano ancora il coraggio di percorrere nuovi sentieri assieme…

13 Commenti
  1. Per tutti:
    Sono molto contento di leggere un Thread così, professionale e passionale, bellissimo. Conferma che la mia scelta sugli Autori del Blog e stata ottima. 🙂

    Luca l’onore è mio, per i motivi suddetti

    Grazie e spero che continuate a postare e commentare

    Saluti
    Giovanni

    ps: a dopo, spero di riuscire a lavorare, la foto fatta alcuni giorni fa

  2. ho tanto da imparare …è un onore per me essere su questo blog sia chiaro…
    Luca

  3. Ti ringrazio Giorgio 🙂

  4. Ciao Luca
    Complimenti davvero sinceri !!!
    Un momento colto con grande maestria e occhio .

  5. Greco hai ribadito quello che dicevo, cioè la ricerca di ciò che si vede prima di fotografare, abbandonando tutti gli schemi. Schemi utili, come avevo già detto, solo in caso di foto perfettine per scopi pubblicitari ( e ben vengano, magari si mette qualcosa nel portafogli che non guasta mai).

  6. CREDO CHE LA REGOLA, PER COSI DIRE, O LO STANDARD DI CUI PARLA GIORGIO ESISTE MA ESISTE SOLO QUANDO SI SCATTANO FOTO DI TIPO COMMERCIALE DOVE LA REGOLA (QUALITA’,COMPOSIZIONE ETC..) DEVONO RISPETTARSI CANONICAMENTE,IN QUESTO CASO IL MIO INTERVENTO COME QUELLO DI GIANNI CREDO SIANO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ATTI AL MIGLIORAMENTO DI UN’ARMONIA DELLO SCATTO DI LUCA CHE IN SE GIA E ‘ NOTEVOLE.
    COMPLIMENTI DAVVERO

  7. Ragazzi prima di tutto vi ringrazio per aver manifestato il vostro parere e siate certi che ne faro tesoro… Gianni dal punto di vista tecnico ha pienamente ragione nell’affermare che lo sfocato nella parte bassa distoglie l’attenzione dal soggetto e che la foto sarebbe risultata piu armonica portando il soggetto piu al centro del frame allungando cosi la parte superiore dando piu ariosita e respiro all’immagine… Gianni hai ragione e ti devo dire che mi è piaciuta l’interpretazione che hai dato! Devo pero dire che oltre a essere impossibilitato ad alzare l’orizzonte perche la spiaggia era finita era mia volonta dare un senso di chiusura quasi di claustrofobia accentuato dalla conversione in bianco e nero… diciamo che ho giocato un po… 🙂 Anche Giorgio ha ragione nel difendere a spada tratta la concezione sentimentale che c’è dietro alla fotografia tralasciando per un attimo la razionalita e abbandonandosi completamente alle emozioni(per una frazione di secondo:)) e mi trovo pienamente d’accordo con lui!
    Continuerò a postare sul blog se nn mi cacciate hihiihhi 😀 (Scherzo)
    Grazie ancora a tutti voi

  8. Tutto vero Gianni, oltretutto leggo avidamente e prendo appunti (giuro!!!:))…
    ma è possibile che il tecnicamente perfetto, l’oggettivamente pulito, etc etc, alla fine potrebbero persino non emozionare? Dove emozione sta per occhio del fotografo che cattura un dettaglio e tramite quello esprime, racconta… ed emoziona!!! Io dico che in questa foto ci sta!!! Però ho capito cos’è che volevi dire tu e quindi mò mi massacrare eh!!! :))))))))))))
    N.

  9. Giorgio@ dimenticavo una cosa importante.
    Grazie per questo tuo intervento. Fondamentale per spiegare la linea del Blog. Penso che “Insieme” possiamo creare un luogo importante per la Fotografia e per Ischia.
    😉

  10. Ciao Giorgio
    Condivido il tuo pensiero, la composizione mi piace molto. Spero di non essere frainteso.
    Un scatto con un potenza emotiva molto forte, sicuramente tra quelle più forti postate sino ad oggi, e questo mi piace.
    Non vorrei passare per uno sbruffone, quindi vorrei spiegarmi. Il Blog , oltre raccogliere, le sfumature creative e positivi d’Ischia, ( come ci siamo detti per mail ) è nato anche per creare un luogo, dove confrontarsi e migliorare la nostra Fotografia, vale in primissimo luogo per me, e per coloro che vogliono migliorare.
    Quindi se fino ad oggi oltre ad Apprezzare e spiegare il motivo per cui mi piacevano ( tutte le foto postate sino ad oggi mi sono piaciute realmente, e non per cortesia ), mi sono permesso di far notare, dei miei de gustibus estetici e di tecnica, non è per fare il professore, anzi per invitarvi a fare lo stesso con le mie, e con le altre foto. Da parte mia non è ” crearsi problemi ” ognuno scatta come gli pare, ma l’amore per la fotografia, mi da gioia nel scattare e guardare foto. Questo amore mi ha portato a stare x 4 anni su moltissime community, dove mi mettevo in gioco ogni giorno, li ho capito che, se aggiungi una buona tecnica fotografica, il tuo scatto, già potente e gradevole, sicuramente diventerà grandioso. Mi sono detto perchè perdere quest’occasione?
    Se sino ad oggi, tutti coloro che in passato hanno apprezzato, commentato, e criticato le mi foto, si stavano zitti, io di sicuro non avrei imparato nulla.
    Ripeto nella foto di Luca non c’è nessun errore, neanche tecnico, è solo questione di gusto estetico, che varia da foto a foto.
    Un esempio, la foto di Gennaro ” Finestra sul mare ” . Il tubo tecnicamente distrae e l’ho sottolineato. Ma anche se contro le regole forse mi piace 🙂

  11. A me la composizione piace così. Ognuno compone l’imagine secondo il proprio “vedere fotografico”. Ok, ci sono delle regole, ma sono regole di “si dovrebbe fare così”… Io dico che noi siamo semplici amatori della fotografia e ci creiamo questi problemi? In rete ho visto scatti di fotografi, anche di matrimoni e dico fotografi rinomati che non seguono schemi, ma creano e basta.
    Certo che se poi dobbiamo vendere allora dobbiamo fare foto secondo standard di vendita come la regola dei terzi per i paesaggi o i ritratti “senza aria” nella parte superiore.

  12. bellissimo scatto denso di emozione,sono d’accordo con Gianni sulle due dita da eliminare in basso che darebbero maggiore respiro alla foto.
    Complimenti a Luca

  13. Una composizione forte, carica di emozione. Io la vedo come un racconto intelligente, per esaltare l’Amore e la Passione di una coppia in 1/1000 di secondo, giocando con la messa a fuoco e lo sfocato. La parte della spiaggia che hai focheggiato, rappresenta il punto d’arrivo la felicità, la gioia, l’amore, tutto ciò che rappresentano i sogni e desideri di una coppia. Le parti sfocate rappresentano la difficoltà del percorso, per giungere alla felicità.

    Quando una foto parla 😉

    Mio modesto parere, se mi permetti, la parte in basso di sfocato, la trovo oltre il necessario. Avrei eliminato 2 dita di sfocato, e lasciato un po d’aria in più sulla coppia. Avrebbe dato comunque il senso alla composizione. Senza distrarre. Ma nulla toglie all’Emotion 😉

    Luca Grazie del contributo e complimenti

    ps: – inserite i dati di scatto se potete, aiutano ad imparare –
    qui lo faccio io : Nikon D200 F 6.3 – 300mm iso 100 – sec 1/1000

Rispondi

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: