Ischia vista e raccontata da Ischitani

Recensione di Paola Casulli – Friends will be friends

Foto di Ivano Di Meglio

Bellissima foto questa di Ivano Di Meglio.

Commovente, non richiede istruzioni per far comprendere al cuore ciò che già esso conosce e custodisce come raro e prezioso: un’amicizia antica come il mondo, quella tra l’uomo e il cane. La parola dell’uno per la fedeltà dell’altro, la riconoscenza del primo per l’abnegazione del secondo.

Non esistono porzioni di verità che il cane non carpisca al proprio padrone in una prossimità di affetto pari allo stupore che il medesimo affetto genera nell’uomo che si accompagna al proprio amico a quattro zampe.

In questo scatto toccante, orme ed impronte sono tracce che si confondono e si intersecano in una mutevolezza di significato che può comprendersi solo nel silenzio di una passeggiata sulla spiaggia, dove entrambi, cane e padrone, si realizzano nella loro amicizia non avendo altra finalità che scambiarsi una conchiglia, un sasso, un pezzo di legno o un ciottolo. L’oggetto gettato lontano dall’uomo ritorna al proprio posto riconsegnato alle mani amiche. Anche nel gioco vi è l’ascolto delle loro mute istanze: conferma e acquisizione della reciproca richiesta di amore, soccorso, protezione; insomma appagamento di quella radicale nostalgia del tutto che si erge come la sola alternativa utile ed auspicabile. Dopo l’amore autentico tra gli uomini stessi, l’amore tra gli uomini e il cane rappresenta il rifugio sicuro, inespugnabile, capace di congedarci dalle nostre paure, di modificare la nostra comprensione del mondo quando, invece di pretenderne il dominio, impariamo ad abitarlo poeticamente consapevoli che essere riluttanti al richiamo dell’amore distorce invariabilmente il senso della vita e, di converso, che ricomporre il tutto nella sua intima ed elementare tessitura non può che condurci alla riconciliazione gioiosa con il mondo e i nostri simili. E il cane, nel suo bene incondizionato per l’uomo, riconosce per istinto l’evidenza concreta della perfezione dell’amore in tutte le cose.

Mya

Testo di Paola Casulli

Foto di Ivano Di Meglio

3 Commenti
  1. Roberto ha ragione: il binomio fotografia e spiaggia è tra i più vincenti! (ed avvincenti) 🙂

    Ivano grazie a te! Le tue foto sono fonte inesauribile per la mia ispirazione poetica! 🙂

  2. Grazie Roberto, gentilissimo 🙂
    Quanto a Paola direi che non si smentisce. Versi bellissimi e toccanti.
    Che dire: grazie 🙂

  3. adoro le fotografie fatte in spiaggia, la sabbia e la fotografia si uniscono in un binomio perfetto a volte, nonostante il fatto che la sabbia sia una delle cose più mutevoli che conosca. in futuro spero di poter immortalare anche io qualcosa del genere, complimenti!

Rispondi

Log in with Facebook




Forgot?
Registrati

My work Restaurant Alberto

Archivi

Iscriviti con mail

Newsletter

Facebook login by WP-FB-AutoConnect
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: